GLI ALUNNI DEL LICEO SCIENTIFICO DI FERRANDINA INCONTRANO DON MARCELLO COZZI


FERRANDINA (MT)-Il 9 dicembre 2021, presso il monastero di Santa Chiara, gli alunni del Liceo Scientifico di Ferrandina hanno avuto l’ occasione di parlare con Don Marcello Cozzi, sacerdote lucano impegnato da decenni sul versante del disagio sociale, nell’educazione alla legalità, nel contrasto alle mafie e nell’accompagnamento ai pentiti di mafia e ai testimoni di giustizia. È inoltre il presidente della sezione Basilicata dell’associazione “Libera”. Durante l’incontro si è parlato della questione della presenza della mafia in Basilicata, argomento trattato anche da Don Cozzi nei suoi libri “Poteri invisibili” e “Quando la mafia non esiste”. Il sacerdote si è poi cimentato nel raccontare di quando lui stesso incontrava pentiti di mafia e si faceva raccontare delle storie ed infine si è fatta una piccola parentesi sulle ecomafie, cioè le mafie che si occupano di gestione e smaltimento dei rifiuti. Don Marcello Cozzi ha colpito molto i partecipanti all’incontro e ha risposto agli interventi di alcuni studenti. Questo è stato il primo di una serie di quattro incontri che il Liceo Scientifico di Ferrandina ha svolto per quanto riguarda l’innovativo programma di educazione civica


Don Marcello Cozzi


Federico De Nittis, 1^A

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

L’educazione civica sta gradualmente assumendo all’interno dei programmi didattici di ogni istituto comprensivo un ruolo di assoluta importanza. A dimostrazione di ciò è doveroso far riferimento alle